Neuropsicomotricità

Home / Neuropsicomotricità
Neuropsicomotricità

Con il termine “Neuropsicomotricità” si intende una disciplina terapeutico-educativa, costituita da un insieme di tecniche e pratiche che utilizzano come principale strumento il gioco, e soprattutto il gioco del movimento, finalizzata a supportare i processi evolutivi dell’infanzia, attraverso la valorizzazione e l’integrazione delle componenti emotive, intellettive e corporee del bambino.

Attraverso il gioco, infatti, il bambino apprende, conosce, comunica, instaura relazioni, esplora ed elabora attivamente emozioni, sentimenti, ansie, difese e conflitti. Inoltre l’organizzazione e lo svolgimento del gioco rendono testimonianza delle capacità di attenzione, memoria, problem-solving e creatività del bambino.

Dott. Gianfranco Carletti

Laureato in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva al Policlinico Umberto I di Roma “Università la Sapienza”. Esperto in Neuropsicologia dell’Età Evolutiva